Il boom delle stablecoin non continuerà senza l'interoperabilità decentralizzata

L'interoperabilità universale è la mancanza di un elemento che può aprire la possibilità di stablecoin e CBDC per il clima economico elettronico internazionale.

Il boom delle stablecoin non continuerà senza l'interoperabilità decentralizzata

Le stablecoin sono la chiave di volta del mercato del possesso elettronico con una capitalizzazione di mercato di oltre $ 100 miliardi. I governi stanno attualmente collocando fonti sostanziali in base all'accelerazione con le mode. Un record del novembre 2021 pubblicato dal gruppo di lavoro del presidente degli Stati Uniti sui mercati finanziari informa che le numerose azioni per rendere determinate leggi sulle stablecoin vengono eseguite all'interno degli standard del governo federale. Uno studio sulla banca di riserva internazionale della Banca dei regolamenti internazionali (BRI) rivela che l'86% delle banche di riserva partecipa in modo proattivo a qualche metodo con la moneta elettronica della banca di riserva (CBDC), un tipo di astablecoin sostenuto dal governo Di questo complice delle banche di riserva , 7 hanno effettivamente rilasciato ufficialmente CBDC, mentre 17 ancora di più rimangono nella fase pilota, secondo il tracker CBDC dell'Atlantic Council.

Come tutte le criptovalute, le stablecoin contano sull'innovazione blockchain per sostenere gli acquisti elettronici peer-to-peer (P2P), fornendo lo strumento al portatore e le case di liquidazione finali del denaro. Questo quadro decentralizzato sottostante contiene impegni come acquisti più rapidi, spese di negoziazione ridotte, maggiore apertura e maggiore controllo per gli utenti finali.

Molteplici star del mercato, sia pubbliche che personali, hanno effettivamente stabilito numerose reti blockchain frammentate. Per raggiungere la loro completa energia, le stablecoin dovrebbero funzionare nella maggior parte di esse. Oggi, i programmatori di stablecoin all'avanguardia come Dai (DAI), TerraUSD (UST) e USD Coin (USDC) affrontano spese inutili e pericoli di protezione nella struttura di ponti una tantum per far sì che ciò accada. Affinché il mercato si espanda e si introduca ulteriormente, è necessaria una rete di interoperabilità globale che colleghi saldamente tutte le reti blockchain. Questi servizi di interoperabilità globale aiuteranno sicuramente CBDC e i programmatori di stablecoin a superare i costi e i rischi di protezione legati alle build una tantum.

c3623bac04daa24e0b704ad35b0651d1 - Il boom delle stablecoin non continuerà senza l'interoperabilità decentralizzata - 9

La richiesta di interoperabilità blockchain

Le proprietà digitali non possono raggiungere il loro potenziale gestendo reti in silos e le stablecoin non sono diverse. I servizi di stile interoperabile consentiranno sicuramente alle proprietà sicure di svolgere un ruolo cruciale nel miglioramento finanziario di numerose nazioni, aumentando i costi, i tempi e la gestione relativi agli acquisti transfrontalieri, ai compensi e anche al monitoraggio della catena di approvvigionamento. I servizi di interoperabilità possono promuovere il rilascio di proprietà elettroniche, sia attraverso le reti blockchain che tra alcune CBDC.

USDC, tra una delle stablecoin più importanti sul mercato, ci fornisce un esempio della domanda di interoperabilità attraverso blockchain. Dopo che USDC è stato inizialmente rilasciato su Ethereum, il consorzio del Centro, i programmatori di USDC, avevano bisogno di ripristinare la pila USDC su varie altre reti blockchain come Solana e Algorand, solo per citarne alcune per rispondere alla crescente domanda di applicazioni del mercato su queste reti. Nello sviluppo di questi cumuli, i programmatori USDC hanno dovuto affrontare problemi reali e inconvenienti: diversi cumuli di innovazioni riducono la liquidità della loro stablecoin.

Una rete solitaria di interoperabilità tra varie blockchain può rendere queste applicazioni decentralizzate (DApp) e proprietà prontamente disponibili per l'intera comunità ecologica blockchain senza ridistribuire cumuli di applicazioni software su ogni nuova rete blockchain. Ciò aiuterebbe sicuramente a ridurre lo stress da necessità sulle fonti del programmatore a livello di metodo e di applicazione.

  Le aziende B2B vogliono pagamenti transfrontalieri ma sono scettiche sulle criptovalute: sondaggio

L'interoperabilità blockchain suggerirebbe sicuramente che gli acquisti di stablecoin costituiti da trasferimenti di regolamento e scommesse possono essere implementati tra società di stablecoin e proprietari di varie reti blockchain. Questo tipo di servizio aumenterebbe in modo significativo la liquidità e garantirebbe una migliore componibilità all'interno del mercato delle stablecoin da oltre 100 miliardi di dollari. Certamente annullerebbe inoltre la domanda per le società di stablecoin di sottoporsi alle difficili procedure di dettagliare la propria stablecoin in modo indipendente su ciascuna rete blockchain, come fanno attualmente.

Le CBDC richiedono inoltre l'interoperabilità Un record della BRI del luglio 2021 mette in evidenza sia la richiesta di cooperazione multilaterale sia il requisito dell'interoperabilità di rete tra le CBDC. Sebbene alcuni governi federali abbiano sicuramente intenzione di applicare piani protezionistici, l'interoperabilità andrà sicuramente a vantaggio di coloro che adottano una tecnica ancora più aperta, aiutando con acquisti globali inclusi CBDC costituiti da circolazioni professionali transfrontaliere, compensi globali e acquisti transfrontalieri. Questi vantaggi sono forse parte del motivo per cui la Banque de France ha collaborato con la Banque Centrale de Tunisie per il settimo esperimento CBDC in Francia. Al momento del lancio della moneta elettronica eNaira della Nigeria, il governatore della Banca centrale nigeriana ha abbracciato i vantaggi della sua moneta elettronica appena rilasciata che funziona all'interno di una struttura interoperabile.

7a6fbea04042c0a998e98ed42dddac70 - Il boom delle stablecoin non continuerà senza l'interoperabilità decentralizzata - 11

Sicurezza e nucleo di decentralizzazione per stili interoperabili

Le iniziative dei programmatori, sopra dettagliate, sulle più grandi stablecoin del mondo mostrano la domanda di interoperabilità. Evidenziano inoltre i pericoli e le spese dei servizi di struttura ad hoc in un mondo che deve ancora avere un metodo di interoperabilità globale. A causa della necessità di collegare varie reti blockchain, l'interoperabilità cross-chain include ulteriori fattori di protezione da considerare. Essere soggetti a numerose blockchain apre queste reti a vettori di assalto ancora più potenziali. Il mondo ha osservato un terribile esempio di questo ad agosto, quando un aggressore ha prosciugato la criptovaluta valutata oltre $ 600 milioni da Poly Network, un ponte di interoperabilità utilizzato nelle applicazioni di denaro decentralizzato (DeFi).

Qualsiasi rete blockchain che intenda rilasciare servizi di interoperabilità dovrebbe essere costruita per garantire i più alti requisiti di sicurezza e protezione possibili sul mercato, ma allo stesso tempo non comprometterne la vitalità, l'efficacia o il decentramento. La crittografia multi-evento e l'accordo decentralizzato sono le parti cruciali che consentono ai programmatori di sviluppare sistemi interoperabili durevoli e scalabili. La combinazione di queste primitive consente di strutturare metodi di interoperabilità decentralizzati che possono salvaguardare in modo sicuro gli acquisti cross-chain e continuare a essere protetti nella visibilità di numerosi individui dannosi.

L'interoperabilità blockchain aprirà sicuramente nuove possibilità finanziarie

Poiché il lancio dei lavori pilota CBDC raccoglie il tasso e lo sviluppo dei proventi delle stablecoin, gli organismi del commercio mondiale, gli ingegneri, i programmatori blockchain e i fornitori di insediamenti seguiranno sicuramente anche l'avanzamento e il successo di questi programmi CBDC come lavori di stablecoin. Stanno cercando mezzi che questi sviluppi possano presentare procedure nuove di zecca direttamente nel panorama degli insediamenti residenziali e globali. I vantaggi di una struttura di interoperabilità globale per le stablecoin aumenteranno sicuramente la scalabilità per gli acquisti di regolamento globale tra le nazioni, aiutando di conseguenza con una circolazione professionale transfrontaliera molto più efficace e migliore, una negoziazione più rapida per compensi globali e un'integrazione ancora più economica con gadget elettronici come dispositivi intelligenti. Le crescite finanziarie elettroniche derivate da un tale sistema certamente aiuteranno di conseguenza ad aumentare il PIL finanziario in molte nazioni.

  Stoush sulle minacce legali dei minatori di Greenidge agli attivisti su "false" affermazioni

Affinché le culture e i climi economici possano godere dei vantaggi completi delle CBDC, sarà certamente necessaria l'interoperabilità globale per sostenere l'assimilazione e per caratterizzare il sistema di insediamenti globali. Allo stesso modo, le stablecoin fornite su varie reti blockchain possono promuovere in modo efficiente i regolamenti elettronici se possono essere generalmente approvate in numerose reti blockchain. Una rete di interoperabilità globale su cui CBDC e stablecoin possono funzionare in modo efficiente offrirà sicuramente molti più vantaggi finanziari e professionali agli utenti finali, alle aziende e ai governi federali.

Sergej Gorbunov è il fondatore e CEO di Axelar, la rete di interoperabilità decentralizzata che collega le comunità blockchain. Ha ottenuto un Ph D. dal MIT, dove era un Microsoft Ph D. altro. Sergey è coautore di numerosi metodi crittografici, requisiti e sistemi. Era inoltre nel gruppo iniziale di Algorand, dove ha lavorato con lo stile del sistema principale e con l'avanzamento e ha guidato il team di crittografia.Tai Panich è lo sforzo principale e anche responsabile degli investimenti presso SCB 10X, il braccio di investimenti finanziari per l'innovazione elettronica della Siam Commercial Bank, il più grande e il primo istituto finanziario in Thailandia Ha più di 20 anni di esperienza nel settore degli investimenti finanziari dell'innovazione nella Silicon Valley , New York e Singapore La sua competenza consiste nell'acquistare aziende di innovazione (sia personali che pubbliche), in particolare in fintech, blockchain e DeFi, deep technology (AI, robotica, semiconduttori, applicazioni software aziendali e attrezzature, nonché come Internet/media). Prima di questa funzione, Tai è stata supervisore del profilo presso Pictet Asset Management, dove acquista società di innovazione quotate in borsa in tutto il mondo con particolare attenzione all'Asia.

Ogni trader che scambia criptovaluta sull'exchange Binance vuole conoscere l'imminente aumento del valore delle monete al fine di realizzare enormi profitti in un breve periodo di tempo.
Questo articolo contiene istruzioni su come scoprire quando e quale moneta parteciperà alla prossima “Pump”. Ogni giorno, la comunità su Canale di Telegram Crypto Pump Signals for Binance pubblica quotidianamente alcuni segnali gratuiti sull'imminente "Pump" e rapporti su "Pumps" di successo che sono stati completati con successo dagli organizzatori della comunità VIP.
Questi segnali di trading aiutano a guadagnare dal 5% al 45% di profitto in poche ore dall'acquisto delle monete pubblicate sul canale Telegram”Crypto Pump Signals for Binance”. Stai già realizzando un profitto utilizzando questi segnali di trading? In caso contrario, provalo! Ti auguriamo buona fortuna nel trading di criptovalute e desideriamo ricevere lo stesso profitto degli utenti VIP di Crypto Pump Signals for Binance .
Alex Sanders/ autore dell'articolo

Esperto in marketing e gestione di progetti di investimento, analista finanziario. Commerciante di criptovalute, consulente privato, nonché autore di numerosi articoli analitici sul lavoro efficace nel mercato delle criptovalute.

Segnali di Binance Pump per le criptovalute
Lascia un Commento